Passa ai contenuti principali

Post

IL PRIMO LIBRO DI GIOANN POLLI È stato pubblicato il primo  libro di Gioann Polli dal titolo: Re di Pietra. Edizioni Sconfini In questo libro, Gioann Polli - giornalista di razza, brillante divulgatore radiofonico, creativo musicista folk - racconta, tra tante esperienze, le ragioni del cuore e della mente alla base del ritorno ai territori e ai suoi simboli. Il suo occhio è disincantato e a volte al limite del cinismo, ma sempre colmo d'amore per la Terra tutta intera, in particolare per i suoi luoghi affettivi: Omegna e l'incantevole Lago d'Orta. Come gruppo politico civico e territorialista, che guarda ai modelli virtuosi di autogoverno, federalismo e libertà e alle democrazie di qualità dove i cittadini sono coinvolti direttamente nelle scelte politiche (e non sono semplici spettatori passivi),  riteniamo che (come traspare dal messaggio del libro di Gioann) alla base della rivendicazione di poteri da parte dei territori vi debbano essere elementi prepolitici e di impeg
Post recenti
  LA PROVINSA 'D LISSANDRIA A VÒTA PËR LA GIORNA' DLA LENGA PIEMONTEISA A la ciambrea dël 31 ëd magg ël consej provinsial ëd Lissandria a l'ha aprovà con n'ordin dël dì l'institussion ëd na giornà dla lenga e dla literatura piemontèisa. La proposission a l'era partìa da Vila dij Mireu, da j'autonomista dla lista civica Progetto Villamiroglio Mpp, ispirà dal Dantedì (giornà dla lenga e literatura italian-a) aprovà an parlament dël 2020. Da sì l'ideja 'd fé n'arcesta a la region d'istitussion ëd na giornà Dla lenga e literatura piemontèisa da selebré minca ann. Apress Vila dij Mireu a l'è staita aprovà dcò da àitri comun ëd diferent orientament politich. Ora a l'è rivaje l'aprovassion dla provinsa 'd Lissandria con ij vot dël senter-drita e l'astension dla manca (pd, 5s...). Sodesfait Massimo Iaretti - consijé a Vilamireu con delega a l'identità piemontèisa, un dij proponent dla mossion ansema al consijé Emiliano Racca -
22 'D MAGG A NASS TAVO BURAT Ai 22 'd magg 1932 a nassìa Tavo Burat, inteletual, scritor, poeta massim an lenga piemontèisa. Difensor gabuss dle lenghe e dle colture minoritarie, federalista për le libere comunità. A l'era atirà dal mit dl'òm servaj, soa sorgiss d'ispirassion, an tan che simbol d'arvira a le autorità e a l'omologassion. Sì-sota 'nt la fòto a svantaja 'l drapò dla "nassion piemontèisa" proclamà a Alba dai republican subalpin dël 1796 che ancheuj a l'è dcò 'l gonfalon dla region piemont. An n'Europa dësreisà, sensa valor, dominà da 'd populista e tecnòcrate i n'avrio prope damanca 'd figure e modej d'arferiment coma Burat (la fòto a l'è pijà dal liber: 'lassomse nen tajé la lenga)
CHANOUX, OGGI COME IERI Il 18 maggio 1944 moriva nelle carceri italiane fasciste a soli 38 anni Emile Chanoux, federalista convinto, leader carismatico della resistenza valdostana. Fu Uno dei principali firmatari della Carta di Chivasso, importante documento storico che postulava l’idea di una federazione italiana, a sua volta inserita in un’Europa dei popoli, fondata sull’autogoverno e il federalismo.  Un’ Europa che ha nella Svizzera l’esempio vivente, semplice e tangibile, di ciò che avrebbe dovuto essere domani se cadute quelle barriere di ferro, di odi e di orgogli che tiene separate le popolazioni europee.  “L’Europa dovrà essere in grande ciò che oggi è la Svizzera in piccolo” sosteneva il notaio di Aosta. E d’altronde il sistema federale svizzero ha dimostrato da secoli di essere il migliore possibile a garantire le libertà individuali, economiche, di culto e di lingua.  Poi però purtroppo l’Europa non è affatto diventata quella che Chanoux auspicava e che auspichiamo noi feder
  LENTA E GATINERA, IJ SITADIN A DISO NO A L AFUSION Ij sitadin ëd Lenta e ‘d Gatinera a l’han arpossà con un referendum la proposission ëd fusion dij doi comun. Ij moviment autonomista Liberi Elettori Piemonte e Movimento Progetto Piemonte ansema a ‘d comità ‘d sitadin a l’è già dal 2019 ch’a pòrto anans la bataja ‘ncontra la fusion dle comun-e amponua da l’àut. Vaire sitadin a-i-ero lamentasse përchè a procedìo a le fusion bele ‘ncontra la volontà dij sitadin. As trata nen d’essi contrari a le fusion tout court…bin faite le fusion dle comun-e con ël but d’ësparagné arsorse e amelioré ij servissi! Ma prima a venta ciameje ai sitadin con un referendum; e se l'arzultà a l'è negativ pa procedi a la fusion mé s'è fasse fin-a a ora. Liberi Elettori e Mpp a l’avìo faje present sòn an region. Ël consijé regional Andrea Cane a l’ha però garantì che minca comun a avrà ‘l drit ëd decidi con àutonomia sò avnì. 
NO ALLA FUSIONE PIEMONT E LIGURIA, SI AL FEDERALISMO Oscar Farinetti, fondatore di Eataly dal palco dell'Auditorium San Francesco di Chiavari (Genova) ha rilanciato l'idea dell'accorpamento della regione Piemonte e Liguria. Secondo Farinetti con quest' accorpamento si otterrebbe una macroregione dal grande potenziale turistico. Una macroregione 'che avrebbe il mare, le colline, le montagne e la maggior parte delle eccellenze enogastronomiche italiane" La proposta ha fatto molto discutere. Secondo taluni sarebbe una riforma che porterebbe benefici amministrativi, burocratici ed un miglioramento qualitativo di efficacia ed efficienza della spesa pubblica in territori con problematiche simili e infrastrutture condivise. La proposta ha attirato inoltre come mosche pletore di centralisti dalla mentalità arretrata che hanno subito colto la palla al balzo per attaccare il 'regionalismo fallito'. Noi, come Liberi Elettori Piemonte, riteniamo che questa proposta
CARMAGNÒLA PËR LA LENGA PIEMONTEISA 03.03.2022 Ël consej comunal ëd Carmagnòla a l'ha aprovà plenis vòtis la mossion ans l'istitussion dla 'Giornata della lingua e letteratura piemontese' ch'a l'era staita elaborà a la Vila dij Mireu dai consijé àutonomista Emiliano Giacomo Racca e Massimo Iaretti 'd Liberi Elettori Piemonte e Mpp. La mossion oltra a la Vila dij Mireu a l'era dcò staita aprovà an àutre comun-e dël Piemont. Con Carmagnòla i foma n'àutr cit pass anans, con ël but ëd fé aprové la giornà dla lenga an region. I armersioma 'l consej comunal ëd Carmagnòla, notaman la 'Lega Salvini Premier' ch'a l'è 'ngagiasse për fela aprové